venerdì 15 luglio 2016

Ragionevolezza non è aver ragione.....


La ragionevolezza non c'entra con l'obiettività nè col capire, ha a che vedere con la comprensione emozionale e l'ascolto autentico. Il capire rende distanti , fa ragionare e chiacchierare, col capire si ha ragione, con la ragionevolezza "si ama". Attenzione nel linguaggio comune all'intercalare "capisco", il vostro interlocutore non vi sta ascoltando. La ragionevolezza è il punto d'incontro tra sentimento e ragione, tra intelletto e cuore, è comprensione, rispetto, empatia, mediazione emozionale non intellettuale, è "incontrarsi". 

Il Tattoo questo sconosciuto tanto di moda

Il Tattoo... è una questione di ricerca forzata e marcata d'identità: si cerca visibilità prima a se stessi, oltre che ad altri. Il tat...