mercoledì 29 gennaio 2014

Misticismo e meccanicismo

.....
La ricerca dell'assoluto ci rende fissi nel pensiero ed immobili nell'azione: gli occhi si fissano nel vuoto, nel mistico, si fissano al cielo. Nel relativismo meccanicista tutto è affidato all'efficienza ed al self control, gli occhi vanno a testa bassa mirati nel fine ma ciechi rispetto al mezzo ed al rispetto della natura. Gli occhi del bambino, invece, sono mobili, curiosi e luminosi, si lasciano prendere dall'interesse per la vita e si appassionano ad un mondo mutevole affascinante e stimolante. Mentre il mistico adora l'icona di Dio ed il meccanicista efficientista ama solo progetti ed obbiettivi, il bambino vive attraverso il suo respiro e la gioia di vivere tutta la naturale grandezza di Dio. 

L'amore...è

L’amore ci rende fragili-forti perché rompe i confini dell’ego, ci disorienta nello spazio-tempo e spinge verso l’universo , fa perder...