sabato 28 gennaio 2017

Riflessioni evolutive


.
Le tracce dell'evoluzione che ci portiamo dentro sono già nel vissuto presente ma in forma di "essere", non di avere (conservazione). Ogni problema dell'individuo nasce dal trattenere, se questo aspetto è prevalente la tendenza della persona è quella di ancorarsi alle comode certezze perdendo la propria capacità di vivere e di amare. Il concetto di tabula rasa non esiste perchè dentro di noi portiamo sempre le tracce dell'evoluzione, della genetica e delle esperienze della vita: il punto è quanta flessibilità ha un sistema vivente?. Abbiamo bisogno oggi di lasciar scorrere la vita, rendere fluida la nostra esistenza: in genere le separazioni fanno paura, assumersi responsabilità diventa solo un peso non una gioia. Stiamo diventando i detriti di un fiume che ha difficoltà a scorrere.L'amore e gli affetti sono più veri, più autentici quanto più sentimento di libertà in essi facciamo scorrere. "Ritrovarsi" ha un solo senso, ritrovare la propria identità profonda.

giovedì 26 gennaio 2017

Ci sono momenti......il dolore dell'esistere


Vi sono momenti in cui si cerca un posto nostalgico dove rifugiarsi. E' una dolce regressione al tempo che fu , in quel luogo protetto però non è più possibile tornarci realmente perché la freccia inesorabile del tempo ti spinge in avanti : è il dolore dell'esistere. Quel posto lì ora è solo una sensazione struggente un sentimento chiuso in un angolo del tuo cuore che puoi solo condividere con chi ami. 

martedì 10 gennaio 2017

Libertà è...

Libertà è l'odore del mare, della pioggia, del vento; è sentire il profumo della primavera , del freddo pungente della neve ed il sapore delle calde e fresche notti d'estate; è ascoltare il suono incessante e ritmico del respiro di chi abbracci con dedizione. E' ascoltare il silenzio di chi parla con la voce del cuore, è sentire l'attenuazione del ritmo della natura e la calma del respiro alla resa del tramonto con le sue suggestioni crepuscolari; è il grido di gioia del bambino che si rotola nel prato sotto lo sguardo attento e commosso di un padre che sa giocare con l'universo; è osservare con stupore la volta stellata mentre cerchi un senso alla tua esistenza; è seguire con lo sguardo le sfumature dei colori della natura al calar del sole all'affacciarsi della sera; è perdersi negli occhi scintillanti di chi ti ama profondamente; è sentire il profumo della tua donna dopo una notte d'amore sull'onda dell'amore lungo. Libertà è joie de vivre, senza un perché, senza un come: è il senso dell'esistere , del sentirsi vivi , è l'essenza della relazione amorosa.

lunedì 2 gennaio 2017

Paura del cambiamento........paura di separarsi......paura di vivere...


Quando in un post tratto il tema del cambiamento escono subito fuori (per fortuna pochi) quelli che si spaventano ed alzano le barricate senza approfondire minimamente ciò chè è scritto. Si turbano in maniera così eccessiva che vogliono perfino capire la parola cambiamento e appunto non vanno oltre... la parola. A te che scappi dalla paura del cambiamento una domanda : la cambi l'aria nella tua casa quando è viziata per il troppo chiuso?
Se una persona ti fa del male nonostante la tua difficoltà a venirne fuori che fai te la coltivi e la incoraggi? se una persona ti "toglie l'aria" non ti fa campare e respirare che fai? ti fai venire l'attacco di panico pur di non cambiare? Se un lavoro ti fa ammalare che fai decidi di morire pur di non cambiare? Separarsi provoca sofferenza, anche partorire uscire.separarsi dall'utero provoca il "trauma della nascita", che fai non nasci? Tutta la vita è scandita da cambiamenti e separazioni, ci si separa dall'infanzia, dall'adolescenza si cresce, si cambia , si diventa adulti. Ogni giorno il nostro organismo fa morire e cambiare miliardi di cellule. I figli che diventano adulti, che mettono su famiglia si separano dalle famiglie d'origine, diventano autonomi con vita indipendente dai genitori. Cambiano le condizioni climatiche, le stagioni, l'effetto serra, l'economia, i costumi sociali, politici , religiosi e sessuali . Viviamo in un universo instabile soggetto a mutamenti continui. Te che hai paura del cambiamento vuoi che la tua casa, le fondamenta, le strutture siano flessibili per resistere alle scosse sismiche o vuoi strutture rigide, immutabili ed antiquate che crollano al primo scossone? 

L'amore...è

L’amore ci rende fragili-forti perché rompe i confini dell’ego, ci disorienta nello spazio-tempo e spinge verso l’universo , fa perder...