sabato 26 marzo 2016

Fermiamo la giostra impazzita....


La comunicazione digitale per comodità, praticità, si è sostituita progressivamnete a quella analogica. Le nuove generazioni stanno andando inesorabilmente verso una ipertrofia della corteccia cerebrale che di per sè si presta facilmente alla digitalizzazione rispetto alle strutture sottocorticali del cervello in cui risiedono emozioni. sentimenti e abilità spaziali- motorie . Questo perchè l'umanità per mettersi al riparo dalla sofferenza personale e relazionale, attraverso la scienza e la tecnologia avanzata tendono a ridurre il dolore e l'impatto emozionale per governare se stessi e gli altri ( ed il mondo). Si vuole un mondo razionale, dominato dalla razionalità scientifica in cui tutto è controllabile. pianificabile e prevedibile. A fronte di molti progressi purtroppo iniziano a venir fuori gli effetti collaterali. Oggi sta diventando tutto una prestazione efficace ed efficiente!!! anche il parto che richiede una partecipazione ed impegno energetico. affettivo, emozionale, di cura ed amore sta diventando un impiccio da averci a che fare col minimo dolore possibile. In un mondo ormai dove si vuole capire molto ma sentire poco non ci meravigliamo del fanatismo, della violenza, delle stragi pianificate, dei delitti in famiglia, della violenza sulle donne. Là dove la razionalità scaccia via la sensibilità emozionale, il nostro "lato ombra", il sentire, "l'energia vitale si dirige per l'opposto- compensativo, a livello collettivo, verso l'emozionalità distruttiva. La distruttività compensa così la negazione del sentire a vantaggio della razionalità fatta di capire. Il tutto per dare potere ai pochi di governare il mondo: un mondo impotente ormai alle guerre ed alla violenza. Le masse oggi sono governate con un alleato in piu l'anestesia emozionale , col misticismo fanatico fondamentalista, con la razionalità ( che non è ragionevolezza), con il deterioramento della politca vera e seria, la mancanza del sentimento della vita e dell'amore. I telegiornali, i notiziari sviliscono l'impatto emozionale delle notizie , tutti vogliono capire tutto, saperne di piu, tutti si ritengono aperti e democratici. Intanto in politica si continua a rubare e ad ignorare i veri bisogni della gente e sono estremamete bravi a falsificare la realtà ed a manipolare le masse. Intanto davanti alle tv ci si abitua a stragi, omicidi, lutti ci stiamo anestetizzando, si pranza e si cena con la tv accesa e si digeriscono cibo e violenza con una asetticità ormai standardizzata ed automatizzata. Si grida al dolore all'ingiustizia ma non si smuove nulla chi comanda ormai ha lanciato il gas chimico dell'inconsapevolezza e dell'ottundimento della sensibilità alla vita. Clima , ambiente e sentimento d'umanità vanno verso la distruzione di massa. 

Rapporto compensativo e rapporto complementare

C'è differenza tra un rapporto compensativo ed un rapporto complementare. Un rapporto compensativo non è un rapporto complementare. Il r...