martedì 12 gennaio 2016

Amori vampiri


Attenzione agli amori che succhiano le energie! Se la vostra storia d’amore vi provoca continuo malessere, vi sentite spossati ed ansiosi, probabilmente siete in compagnia di un vampiro emotivo. Essere vampirizzati in una relazione comporta un progressivo esaurimento delle scorte energetiche di entusiasmo, di capacità di iniziativa, di piacere in tutte le sue forme: spesso prevale il dovere sull'esistere. Tra i più nocivi per la salute vi è il "controllante" al quale direttamente o indirettamente si deve dar conto di tutto; Il papà buono che soffoca di buoni consigli la compagna rendendola inabile e bambina; la mammina che accudisce, che tende a rafforzare il ruolo "figlio" nel proprio partner e poi, magari, si lamenta del calo dell'eros; il narciso/a , magari anche logorroico, che si guarda allo specchio anche quando sorseggia un caffè ed a tratti si accorge che esiste pure l'altro/a. L'isterica che esibisce e drammatizza tutto per essere al centro dell'attenzione svuotando il malcapitato compagno di ogni risorsa. Infine la compagna oculata, prudente, perfettina, irreprensibile che riempie la vita del partner di tutto tranne che del piacere. Rimugina dentro e il suo hobby preferito è il "parliamone" . 

Rapporto compensativo e rapporto complementare

C'è differenza tra un rapporto compensativo ed un rapporto complementare. Un rapporto compensativo non è un rapporto complementare. Il r...