martedì 13 marzo 2018

Un altro male del secolo! La "New Addiction" : la dipendenza dei genitori dai figli.


La nostra epoca si caratterizza non solo per il costante aumento delle dipendenze ma anche per le forme bizzarre ed inedite che esse assumono. La più stupefacente è la dipendenza dei genitori dai figli. Madri che sacralizzano i figli e li vampirizzano: vivono delle loro emozioni, dei loro inciuci, dei loro panni ma anche, dei loro amici! In realtà è la coppia che continua ad essere il vero fallimento di quest'epoca . Una mamma o un papà che preferisce la compagnia del figlio/a ad un rapporto adulto è sintomo di un vuoto esistenziale incolmabile. Mamme eccessivamente premurose che tormentano i propri figli riempiendoli di tutto e del superfluo, anche di un eccesso di vicinanza fisica. Manca la capacità di rispettare i sani confini del vivere e la giusta distanza nelle relazioni. Ogni essere vivente ha un campo d'energia e confini corporei che definiscono la personalità, l'ampiezza del respiro e dello sguardo, la possibilità di percepire il sentimento del rispetto alla giusta distanza (non a caso quando qualcuno ci sta troppo addosso ci scappa di dire che ci "toglie l'aria"; l'asma è uno dei sintomi psicosomatici più rappresentativi), i "gradi di libertà" nel movimento e nei progetti esistenziali. La simbiosi materna è fondamentale nella vita intrauterina, nel parto, nell'allattamento fino allo svezzamento ed alla deambulazione autonoma. Dopo, vige la legge della progressiva autonomia del bambino in tutte le sue funzioni fisiche, motorie, biologiche, sociali ed affettive dirette verso l'adultità e lo svincolo dalle famiglie. Ogni blocco dell'evoluzione e dello sviluppo, dunque, trattiene il bambino ad uno stadio precedente meno evoluto e questa poi diventerà (purtroppo) la base di tutti i futuri attaccamenti affettivi ansiosi, vischiosi e simbiotici. Impariamo a separarci! questa è la vera incapacità di questa nostra epoca. Tutta l'evoluzione della specie è scandita da separazioni. Tutta la nostra esistenza è scandita da separazioni che ci consentono di incontrare la vita in tutte le sue manifestazioni comprese quelle relazionali, familiari ed affettive: dal parto che è la prima grande separazione fino alla morte che è l'ultima grande separazione. 

L'amore...è

L’amore ci rende fragili-forti perché rompe i confini dell’ego, ci disorienta nello spazio-tempo e spinge verso l’universo , fa perder...