domenica 10 aprile 2016

Viviamo in tempi patologicamente "ottimizzati".....


Diceva Pessoa, " cè un intervallo nei nostri pensieri". Penso che sia davvero incredibile come ai nostri tempi la saggezza sia distribuita sul mercato come articoli da Centro Commerciale, ben confezionati e con etichette accattivanti. Siamo nell'era dell'ottimizzazione: tristi espressioni come "ottimizzare i tempi, riempire gli spazi vuoti, migliorarsi sempre nella vita, la vita che deve essere vissuta ogni attimo,senza sosta, "non dormire che togli spazio al vivere" . Anche la notte viene ottimizzata. Stare per un attimo fermi ad ascoltare il proprio spazio interno a percepire "banalmente" se stessi genera paure e fughe! Ora va di moda ottimizzare corsi per il benessere fisico e la salute: da quelli nostrani a quelli importati dall'oriente facendo proliferare sul mercato maestri di vita che sono degli autentici dilettanti allo sbaraglio. Fermiamoci, ma fermiamoci sul serio, ascoltiamoci per un attimo smettendo di evitare l'incontro con le nostre inquietudini accogliendo noi stessi senza giudicarsi, imparando ad ascoltare il nostro interno anzicchè dirsi sempre cosa fare e pensare. 

Manifesto dei principi di base del Gruppo Psicosomatica di Aversa

  Il lavoro del nostro Gruppo Psicosomatica è centrato sullo sblocco della funzione visivo-oculare (2 terzi delle nostre fibre corporee sono...