sabato 27 ottobre 2012

Ancora sull'amore

L'amore odia le definizioni, le definizioni sono sottoprodotti della mente! Attenzione alle regolette. L'amore odia le regolette: l'amore è tale se è imprevedibile.
L’amore sbalza gli ancoraggi della mente e lancia l'individuo nell'infinito, nella sfera dell’ingovernabile dove il controllo razionale diventa impotente e si impone la legge dell’universo: l’incontro , la sorpresa, l'inspiegabilità, il mistero , la passione, la fascinazione , l’ignoto, la meraviglia…l' esperienza! Fa nascere nell'anima sensazioni cosmiche e di appartenenza e, ancora, un sentimento profondo di gratitudine per l'altro: emozioni che esistono nel "senza tempo". Che altro vogliamo?
Se barattiamo tutta la ricchezza dell'amore per un briciolo di sicurezza o per una regolamentazione di coppia di tipo condominiale, o, tipo " mutuo soccorso"allora parliamo di altro!

Rapporto compensativo e rapporto complementare

C'è differenza tra un rapporto compensativo ed un rapporto complementare. Un rapporto compensativo non è un rapporto complementare. Il r...